Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Viaggiare durante il COVID-19

 

Viaggiare durante il COVID-19

1. Viaggiare in Giappone dall’Italia

Il Primo Ministro Kishida ha annunciato che, a partire dal prossimo 11 ottobre, il Giappone tornerà ad applicare il regime di esenzione dal visto in favore dei cittadini di numerosi Paesi. Saranno inoltre rimossi i massimali giornalieri attualmente in vigore per gli ingressi nel Paese.
Le informazioni dettagliate sono in corso di aggiornamento. Si invita a consultare il sito del Ministero della Salute del Giappone https://www.mhlw.go.jp/stf/covid-19/bordercontrol.html  per ulteriori informazioni.

Fino all’11 ottobre restano in vigore le seguenti misure: si necessità di un visto di ingresso, ed è obbligatorio esibire un test PCR negativo effettuato entro 72 ore dalla partenza, corredato dal modulo, compilato e firmato, reperibile al seguente indirizzo https://www.mhlw.go.jp/content/000909678.pdf  .
Non è richiesto il tampone pre-partenza a coloro che esibiscono un certificato vaccinale giapponese rilasciato al completamento del ciclo vaccinale di 3 dosi o l’equivalente Certificazione verde COVID-19 (Green Pass) italiana attestante la vaccinazione con 3 dosi. Il Giappone, al contrario dell’Italia, non riconosce il certificato di guarigione da Covid-19 in sostituzione di una dose vaccinale: di conseguenza, coloro che non hanno ricevuto la terza dose di vaccino dovranno comunque esibire un test PCR negativo (v. punto precedente). Si invita, in ogni caso, a contattare la compagnia aerea prescelta, per accertarsi che non siano richiesti documenti aggiuntivi.

I seguenti vaccini anti Covid-19 sono autorizzati in Giappone:
COMIRNATY / Pfizer;
VAXZEVRIA / AstraZeneca;
SPIKEVAX / Moderna;
JCOVDEN / Janssen *(una dose conta come 2 dosi degli altri vaccini sulla lista);
COVAXIN / Bharat Biotech;
NUVAXOVID / Novavax.

 

2. Viaggiare in Italia dal Giappone

L’ingresso in Italia dal Giappone è consentito a tutti, anche per motivi di turismo senza obbligo di quarantena. Parimenti, non è più richiesta la certificazione verde per entrare in Italia.

Attenzione!
• I certificati giapponesi sono riconosciuti dalle Autorità sanitarie italiane;
• Invitiamo sempre a contattare la compagnia aerea prescelta per accertare che non siano richiesti documenti aggiuntivi;
• Per maggiori informazioni vi invitiamo a consultare la seguente pagina del Ministero degli Esteri italiano: Cittadini italiani in rientro dall’estero e cittadini stranieri in Italia;

Per maggiori informazioni:

> Pagina del Sito del Ministero della Salute relativa all'ingresso dal Giappone
> Domande frequenti sui rientri in Italia dall'estero
> Domande frequenti sugli spostamenti sul territorio nazionale
> Principali riferimenti normativi


1076