Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_tokyo

Minori contesi: lettera degli Ambasciatori dell’Unione Europea alla Ministra della Giustizia del Giappone

Data:

30/03/2018


Minori contesi: lettera degli Ambasciatori dell’Unione Europea alla Ministra della Giustizia del Giappone

Nell’ambito del locale coordinamento UE, l’Ambasciatore d’Italia e gli altri Capi Missione dei Paesi dell’Unione hanno indirizzato una lettera alla Ministra della Giustizia del Giappone, S.E. Yoko Kamikawa, allo scopo di sensibilizzare le Autorità di questo Paese sulla questione dell’applicazione delle sentenze nei casi di minori contesi. Nella lettera i Capi Missione hanno ricordato che sono numerosi i casi di genitori che non hanno la possibilità di vedere i loro figli a causa della forte opposizione dell’altro genitore, anche a seguito di sentenze passate in giudicato che sanciscono tale diritto. L’auspicio è che le Autorità competenti in materia possano vigilare con sempre maggiore attenzione sull’esecuzione delle sentenze dei Tribunali giapponesi, affinché il diritto dei minori ad avere contatti con entrambi i genitori, come sancito dalla Convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti del Fanciullo, sia pienamente garantito.


735