Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_tokyo

Fare affari in Italia

 

Fare affari in Italia

L'Italia è il sesto Paese nell'area OCSE e il quarto in quella europea per valore del Prodotto Interno Lordo. La produzione italiana costituisce l'11% del PIL dell'Unione Europea. Per caratteristiche della struttura produttiva, la composizione italiana per settori di attività economica risulta simile a quella dei principali Paesi europei, con il 27,7% della produzione nel comparto manifatturiero e delle costruzioni e con quasi il 70% in quello dei servizi. All'interno di quest'ultimo settore, il commercio, i trasporti e le comunicazioni assorbono una quota di PIL più elevata rispetto alla media dei Paesi europei. Situata nel cuore del Mediterraneo, l'Italia rappresenta uno snodo cruciale per i collegamenti stradali, marittimi ed aerei tra il Nord ed il Sud d'Europa. Il mercato italiano offre innumerevoli opportunità alle imprese in espansione, con quasi 60 milioni di consumatori e un PIL che si colloca al quarto posto in Europa. Grazie alla sua ubicazione strategica, l'Italia permette di raggiungere facilmente i 396 milioni di consumatori negli altri Stati dell'Unione europea e i 240 milioni dell'Africa settentrionale e del Medio Oriente. Essa ha conquistato una posizione leader (11% della quota del mercato europeo), con un fatturato di circa 65 miliardi di euro. In Europa, l'Italia si colloca al primo posto come Paese con il minor costo di insediamento per il settore delle biotecnologie e al secondo posto per i test su prodotto nelle attività di ricerca e sviluppo, nella chimica e nell'elettronica.

 

 

narrow path banner

 

“The Narrow Path” an insightful outlook of the Italian economic scenario.


In Italy, since the financial crisis, our duty as policy makers has been stabilizing a high public debt while bringing the economy out of sluggish or negative growth and “The Narrow Path” is an image of the difficulties we are facing and the goals we are achieving. The Italian Minister of Economy and Finance periodically updates a professional audience about the evolution of structural conditions affecting the economic activity in the country.


The latest issues of “The Narrow Path”

 


110