Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Emergenza COVID 19, nuove procedure per l'ingresso in Giappone dei connazionali residenti che abbiano lasciato il Paese prima del 27 Marzo 2020

Data:

30/07/2020


Emergenza COVID 19, nuove procedure per l'ingresso in Giappone dei connazionali residenti che abbiano lasciato il Paese prima del 27 Marzo 2020

Le Autorità locali hanno introdotto alcune modifiche alle regole che disciplinano gli ingressi e re-ingressi in Giappone.

A partire dal 5 agosto 2020. tutti coloro che siano residenti in Giappone (titolari di "Residence Card") e abbiano LASCIATO IL PAESE PRIMA DEL 27 MARZO 2020 possono farvi rientro. La nuova procedura prevede che essi ottengano una “Re-entry Confirmation Letter” da parte dell’Ambasciata o Consolato giapponese di riferimento e che dimostrino, con un certificato, il risultato di un test PCR - effettuato entro 72 ore dalla partenza del volo - che attesti la non positività al COVID-19.

Per maggiori dettagli si rimanda al sito del Ministero degli Affari Esteri del Giappone (in lingua inglese): https://www.mofa.go.jp/ca/fna/page4e_001074.html

I connazionali interessati potranno prendere contatto con le Rappresentanze diplomatiche e consolari giapponesi di riferimentoper richiedere la “Re-entry Confirmation letter”. Qui di seguito i contatti degli uffici diplomatico-consolari giapponesi in Italia:

L’Ambasciata d’Italia a Tokyo resta a completa disposizione e fornirà tutta la dovuta assistenza, nell’interlocuzione con le Autorità giapponesi, ai connazionali che potrebbero rientrare nelle “speciali/straordinarie circostanze” (ragioni umanitarie o esigenze giudiziarie) previste dall’ordinamento locale e per le quali è possibile chiedere l'autorizzazione a entrare/rientrare in Giappone in aggiunta alle misure di cui sopra. Si prega a tal fine di indirizzare un’e-mail con ogni utile dettaglio all’indirizzo consular.tokyo@esteri.it.

 


944