Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Intervento dell’Ambasciatore designato, Gianluigi Benedetti in occasione della “Borsa Vini 2021” Tokyo, 26 ottobre 2021

Buon pomeriggio a tutti,

sono molto felice di essere qui con voi, oggi per la prima volta, ad uno degli appuntamenti più attesi dagli operatori del settore vitivinicolo italiano in Giappone e dagli amanti del vino italiano.

La “Borsa Vini”, oramai giunta alla sua ottava edizione, ospita quest’anno ben 35 aziende vinicole, che presentano più di 100 etichette provenienti da tutta Italia, un risultato importante che rende la “Borsa Vini” una vetrina d’eccellenza della migliore produzione italiana.

Ringrazio, anzitutto, la Direttrice dell’Ufficio ICE di Tokyo, Erica Di Giovancarlo e il suo staff che, nonostante le difficoltà e le limitazioni che la pandemia ancora ci impone, è riuscita a realizzare anche quest’anno questo evento per noi così importante.

La degustazione in modalità phigytal, che è diventata ormai un modello replicato anche in altri Paesi, non sarebbe stata possibile senza la straordinaria collaborazione delle aziende italiane in collegamento e degli operatori giapponesi qui presenti, che saluto e ringrazio.

La “Borsa Vini”, come testimoniato dal successo degli scorsi anni, rappresenta un importantissimo momento di incontro tra gli operatori del settore, grazie alla numerosa partecipazione degli importatori giapponesi e della grande distribuzione che offre alle nostre aziende vitivinicole opportunità molto incoraggianti.

La “Borsa Vini” ci offre l’occasione di far conoscere il nostro prodotto in Giappone, ma anche la storia delle nostre cantine, i legami con il territorio e le tradizioni familiari che caratterizzano e rendono unica la nostra produzione italiana.

La crescita delle importazioni di vino italiano in Giappone, con un aumento del 4.5% nel primo semestre di quest’anno, ci incoraggia a sostenere con entusiasmo le nostre aziende e a puntare a una presenza sempre maggiore delle nostre eccellenze vitivinicole qui in Giappone.

L’iniziativa di oggi va esattamente in questa direzione: mettere in contatto diretto produttori italiani e operatori giapponesi del settore al fine di offrire i nostri vini in un mercato strategico come il Giappone con ancora grandissime potenzialità di crescita per il nostro export.

Nell’augurare a tutti voi buon lavoro, vi ringrazio per l’attenzione.

Buona degustazione di vino italiano!